Le vite impossibili di Greta Wells di Andrew Sean Greer

TITOLO: Le vite impossibili di Greta Wells;
AUTORE: Andrew Sean Greer
EDITORE: Bompiani;
ANNO: 2013;

 

12115939_183685911966027_5778506147215492158_n
TRAMA: E se, dopo un trattamento psichiatrico, vi capitasse di essere trasportati nel tempo a vivere altre vite in epoche diverse? è quello che succede a Greta Wells: nel 1918 è un’adultera bohémienne, nel 1941 madre e moglie devota. Anche se lontane nel tempo le vite di Greta sono tutte segnate da tensioni famigliari e scelte difficili, da perdite e doni del destino, e in ciascuna c’è un prezzo da pagare per riuscire a spuntarla. Perché questo viaggio nel tempo è un viaggio all’audace scoperta di se stessa, di una donna indimenticabile e struggente di cui neppure il tempo può tracciare i confini.

RECENSIONE: Romanzo abbastanza piacevole, anche se soprattutto nella parte finale le tre storie parallele si intrecciano a tal punto che si fatica nel collocare i personaggi nell’epoca giusta. Sia la trama che i personaggi potevano essere approfonditi meglio. Rimane tutto molto superficiale e questo fa perdere molto all’originalità della storia.

VOTO: 4.9

CITAZIONI:

  • Non importa quello che si erano detti. Perchè è certo che, quando si viene avvinti dalla passione le parole diventano una musica di sottofondo”;
  • Quale forza magnetica ci attira verso immagini di dolore, e verso parole che ci feriscono?”;
  • Sono certa che, pur non sapendolo, si aspettasse un’unica risposta. E io gliela diedi. E lui vide che non c’era bisogno di suppliche nè di discorsi perchè non avrebbe cambiato nulla. Così disse addio, l’unica battuta che non aveva provato”:
Precedente L'altra metà del sole di Corban Addison Successivo La figlia segreta di Shilpi S. Gowda