La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi

TITOLO: La ragazza nella nebbia
AUTORE: Donato Carrisi
EDITORE: Longanesi
ANNO: 2015

12717904_238171999850751_5122120591157932383_n

TRAMA: La notte in cui tutto cambia per sempre è una notte di ghiaccio e nebbia ad Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi. Forse è stata proprio colpa della nebbia se l’auto dell’agente speciale Vogel è finita in un fosso. Un banale incidente. Vogel è illeso, ma sotto shock. Non ricorda perché è lì e come ci è arrivato. Eppure una cosa è certa: l’agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt’altra parte, lontano da Avechot. Infatti, sono ormai passati due mesi da quando una ragazzina del paese è scomparsa nella nebbia. Due mesi da quando Vogel si è occupato di quello che, da semplice caso di allontanamento volontario, si è trasformato prima in un caso di rapimento e, da lì, in un colossale caso mediatico. Perché è questa la specialità di Vogel. Non gli interessa nulla del dna, non sa che farsene dei rilevamenti della scientifica, però in una cosa è insuperabile: manovrare i media. Attirare le telecamere, conquistare le prime pagine. Ottenere sempre più fondi per l’indagine grazie all’attenzione e alle pressioni del “pubblico a casa”. Santificare la vittima e, alla fine, scovare il mostro e sbatterlo in galera. Questo è il suo gioco, e questa è la sua “firma”. Perché ci vuole uno come lui, privo di scrupoli, per far sì che un crimine riceva ciò che gli spetta: non tanto una soluzione, quanto un’audience. Sono passati due mesi da tutto questo, e l’agente speciale Vogel dovrebbe essere lontano, ormai, da quelle montagne inospitali. Ma allora, cosa ci fa ancora lì?

LA NOSTRA OPINIONE: “La ragazza nella nebbia” non delude le aspettative del lettore, anche se lascia molto perplessi e poco convinti sul finale. Nel gioco di Carrisi , mentre tu cerchi il killer, il killer cerca te. Tu sei il pubblico e questo è un aspetto che amiamo di questo scrittore!!!Sospetti, indagini, lo stupratore, l’assassino, il maniaco, tanti sospetti…pochi indizi!
Avvincente fino all’ultimo, la compagnia dei lettori lo consiglia e lo promuove con una sufficienza!!

Precedente Ho sposato una vegana di Fausto Brizzi Successivo Il grande futuro di Giuseppe Catozzella