Nessuno scompare davvero di Catherine Lacey

TITOLO: Nessuno scompare davvero
AUTORE: Catherine Lacey (author)
EDITORE: edizioni sur
ANNO: 2016

12524271_249565225378095_2413175652312010182_n

TRAMA: Elyria, 28 anni, ha un lavoro stabile e un marito a New York: ma un giorno, senza dare spiegazioni, molla tutto e parte con un volo di sola andata per la Nuova Zelanda. Passerà mesi a vagare in autostop fra le campagne di quel paese sconosciuto, incrociando le vite di altre persone e tentando di dare un po’ di pace alla sua. Scopriamo che Elyria ha un passato difficile (una madre alcolizzata, una sorella adottiva suicida, allieva del professore che è poi diventato suo marito), ma la fuga non è causata da crimini o violenze: nasce da un malessere esistenziale tanto profondo quanto difficile da definire; e il romanzo è, di fatto, un viaggio nella mente della narratrice, capace di osservazioni acutissime sul mondo, ma anche preda di improvvisi squilibri; dentro di lei, dice, si muove un bufalo riottoso che non riesce a placare.

LA NOSTRA RECENSIONE: “Nessuno scompare davvero” è il romanzo d’esordio dell’autrice Catherine Lacey, una sorta di road movie introspettivo. Tema il viaggio reale e metaforico di una donna tormentata alla ricerca di una nuova (forse) identità. Molto suggestivo e intenso, anche se in modo diverso, ci ha molto colpito come lettura.

“Marito, mi rendo conto che le mie metafore sono diventate assurde, ma quello che voglio dire è che c’è un futuro, e in quel futuro io ci sono. Forse un domani tornerò a casa e forse non sarà troppo tardi perché io diventi il tipo di donna che non ha la sensazione di vivere una vita irrimediabilmente incasinata, e forse col tempo mi dimenticherò cos’era successo alla mia testa, dov’era finita e perché non riuscivo più a trovarla e non ci riuscivi neanche tu. Ma se non dovessi tornare a casa, Marito, devi sapere che io sento ancora di appartenerti in tanti modi.”

Precedente Fiammetta di Emanuela Ersilia Abbadessa Successivo Noli me tangere di Andrea Camilleri