Non ho ancora finito di guardare il mondo di David Thomas

TITOLO: Non ho ancora finito di guardare il mondo
AUTORE: David Thomas
EDITORE: marcos y marcos
ANNO: 2016
13178527_279722015695749_822580908082832950_n
TRAMA: Il mio amore mi ha lasciato e la sua lettera d’addio preferisco averla sullo stomaco, che sul groppone. La soffriggo in padella, con funghi e cipolline, la verso ben calda sulla carne; un bicchiere di châteauneuf-du-pape dell’88 e non ci penso più.
Scendere il Fiume Azzurro, sciropparsi dodici ore di dromedario, mangiare cavallette, farsi divorare dalle sanguisughe, vivere a più cinquanta o a meno trenta gradi, non fa per me. Devo ammetterlo, l’avventura non fa per me. Sono uno scrittore che vive da solo, e va bene così.
Ho incontrato un miliardario. Mi ha detto che ha conosciuto i potenti. Il suo nome è famoso nei palazzi, nei teatri e nei salotti. Ha fatto il giro del pianeta cinque volte. Da qualche anno, si è ritirato in una capanna in riva al lago; vive di pesca, caccia e silenzio.
E se gli chiedi quando tornerà a casa, dice che non ha ancora finito di guardare il mondo.
COMMENTO: Non ho ancora finito di guardare il mondo è un libro divertente, ironico, drammatico e riflessivo. Un libro che racchiudo l’essenza di tutto. Voci di donne e di uomini che sono fuggiti, che restano, che guardano la realtà nuda e cruda, i suoi lati comici e amari. Uno dopo l’altro prendono la parola, pieni di emozione, e, direttamente dal cuore, ci dicono la loro, ci dicono perché. Piccoli racconti vibranti in forma di monologo compongono il ritratto di un’umanità.

 

Precedente La prima moglie di Louise Douglas Successivo "Non ho ancora finito di guardare il mondo" di David Thomas