Churchill. Il vizio della democrazia di Carlo G. Gabardini

Cena letteraria in libreria con Carlo G. Gabardini presso la Feltrinelli Point di Savona

LA NOSTRA OPINIONE

TITOLO: Churchill. Il vizio della democrazia

AUTORE: Carlo G. Gabardini

EDITORE: Rizzoli

ANNO: 2019

Abbiamo avuto il piacere di ospitare presso la libreria “La Feltrinelli Point di Savona” per le nostre “cene con autore”, Carlo G. Gabardini e chiacchierare con lui sul suo nuovo libro “Churchill. Il vizio della democrazia”, edito Rizzoli.

Un libro che è una vera e propria dichiarazione d’amore all’Europa. Carlo G. Gabardini, scrittore, drammaturgo, attore e speaker radiofonico, si sente, come molti oggi, perso in assenza di maestri viventi e si chiede chi potrebbe, finalmente, spiegarci che è una follia credere che la politica sia di per sé un male e tocca diventare fieri di essere europei.

Chi potrebbe fare quei discorsi che oggi ci vorrebbero se non Winston Churchill? 

Il nonno di noi europei, perchè se è vero che la democrazia è la peggior forma di governo, eccezion fatta per tutte le altre forme che si sono sperimentate finora, è bene allora che diventi un vizio, nella speranza che sia difficilissimo poi smettere.

“Dobbiamo recuperare la fierezza di essere europei, L’europa va unita dal punto di vista culturale, perché siamo più simili che dissimili”.

Un libro che andrebbe letto, soprattutto dai giovani, per far tornare la speranza, per portare a crederci ancora e a non arrenderci. A tratti ironico, a tratti drammatico e fin troppo vero e attuale. Carlo G. Gabardini ci colpisce con la sua scrittura scorrevole e decisa, arriva al dunque ed è un libro di cui avevamo bisogno.

Precedente È da lì che viene la luce di Emanuela Ersilia Abbadessa Successivo Volevo essere una vedova di Chiara Moscardelli